Ultimi articoli

Indice ISTAT maggio 2020

Indice ISTAT maggio 2020 (FOI definitivo): -0,4% Indice ISTAT FOI definitivo al netto dei tabacchi di maggio 2020: -0,2%...

Indice ISTAT aprile 2020

Indice ISTAT aprile 2020 (FOI definitivo): -0,1% Indice ISTAT FOI definitivo al netto dei tabacchi di aprile 2020: -0,1%...

Indici ISTAT marzo 2020

Pubblicati gli indici ISTAT FOI definitivi di marzo 2020: +0,1% Confermati i dati provvisori gli Indici ISTAT FOI definitivi...

Indici ISTAT febbraio 2020

Indice ISTAT febbraio 2020 (FOI definitivo): +0,2%. Indice ISTAT FOI definitivo al netto dei tabacchi di febbraio 2020: -0,2%...

Tassazione plusvalenza vendita immobile

Annunci

Dalla vendita di un immobile si può generare una plusvalenza, pari alla differenza tra l’importo incassato e il prezzo pagato per l’acquisto o la costruzione, più i costi sostenuti. , vale a dire una differenza positiva tra il corrispettivo percepito nel periodo d’imposta e il prezzo di acquisto o il costo di costruzione del bene ceduto, aumentato dei costi inerenti il bene stesso.

Se non sono ancora passati cinque anni dall’acquisto o dalla costruzione, questa plusvalenza è soggetta a tassazione IRPEF come “reddito diverso”. Se l’immobile acquistato è un terreno edificabile, la plusvalenza è soggetta a tassazione separata.i

Non si paga tassazione sulla plusvalenza per:

  • gli immobili ereditati
  • quelli ricevuti in donazione sempre se donati 5 anni dopo l’acquisto o la loro costruzione.
  • Gli immobili usati come abitazione principale fra il periodo di acquisto e di vendita.

Imposta sostitutiva sulla plusvalenza

L’imposta sostitutiva sulla plusvalenza va chiesta al notaio al momento della sottoscrizione dell’atto di vendita.
L’imposta sostitutiva si applica con un’aliquota del 20% e va pagata direttamente al notaio che provvederà al versamento all’Agenzia delle Entrate.

Non si può usufruire dell’imposta sostitutiva del 20% per le vendite di terreni edificabili, terreni lottizzati e sugli immobili che vi sono stati realizzati.

Tassazione vendita di immobili avuti in donazione

Anche quando si vende una casa avuta in donazione, se non sono passati cinque anni da quando il donante l’ha acquistata o costruita, occorre pagare la tassazione sulla plusvalenza.

La plusvalenza, in questo caso, si calcola facendo la differenza tra il prezzo di vendita e quello che ha pagato il donante per l’acquisto o la costruzione.

- Advertisement -

Latest Posts

Indice ISTAT maggio 2020

Indice ISTAT maggio 2020 (FOI definitivo): -0,4% Indice ISTAT FOI definitivo al netto dei tabacchi di maggio 2020: -0,2%...

Indice ISTAT aprile 2020

Indice ISTAT aprile 2020 (FOI definitivo): -0,1% Indice ISTAT FOI definitivo al netto dei tabacchi di aprile 2020: -0,1%...

Indici ISTAT marzo 2020

Pubblicati gli indici ISTAT FOI definitivi di marzo 2020: +0,1% Confermati i dati provvisori gli Indici ISTAT FOI definitivi...

Indici ISTAT febbraio 2020

Indice ISTAT febbraio 2020 (FOI definitivo): +0,2%. Indice ISTAT FOI definitivo al netto dei tabacchi di febbraio 2020: -0,2%...

Da non perdere

Calcolo superficie commerciale

Non esiste un metodo unico per il calcolo della superficie commerciale di un immobile. Immoplus usa quello suggerito da Tecnoborsa che è diventato lo standard di fatto in materia. La sensibilità e l'esperienza dell'operatore possono fare la differenza nella corretta determinazione della superficie commerciale che altro non è che la sintesi del contributo che le varie superfici danno al valore di un immobile.

Tasso interessi legali 2020

Torna leggermente a salire il tasso d'interesse legale nel 2019. Passa infatti allo 0,8% dallo 0,3% dell'anno precedente. I pagamenti ritardati avranno costi leggermente superiori.

La trascrizione del preliminare

La trascrizione del preliminare è sempre una buona idea. L'immobile diventa inattaccabile da iscrizioni e trascrizione nel periodo che precede il rogito e, in caso di fallimento del costruttore, ci rende creditori privilegiati. Un piccolo costo in più, ma una grande assicurazione per il futuro

Riacquisto prima casa

Se decidiamo di vendere un immobile per il quale abbiamo usufruito delle agevolazioni "prima casa" per riacquistarne un altro,non è detto che dovremo pagare di novo le imposte sull'acquisto. Potremo infatti scontare le nuove imposte con quanto pagato nell'acquisto precedente..

Richiesta aggiornamento affitto

La richiesta dell'aggiornamento dell'affitto va effettuata tramite lettera raccomandata o comunicazione equivalente (posta elettronica certificata, consegna a mano con firma di ricevuta).