Home Fisco Agevolazioni fiscali Proroga Ecobonus e Sismabonus 2021 e 2024

Proroga Ecobonus e Sismabonus 2021 e 2024

Il 15 ottobre il Governo ha approvato il decreto-legge che che, fra gli altri provvedimenti e disposizioni urgenti di natura fiscale, proroga le detrazioni per gli interventi di riqualificazione energetica (Ecobonus) e di messa in sicurezza antisismica degli edifici (Sismabonus).

Occorre ricordare che i provvedimenti dovranno avere il via libera dalla Commissione europea, che dovrà pronunciarsi entro il 30 novembre 2019, e dal nostro Parlamento.

Bonus facciate
Prevista per il 2020 la novità di una detrazione fiscale per i lavori di rifacimento delle facciate ndegli edifici.

Il decreto contiene una novità, rispetto alle bozze precedenti, che interessa il settore immobiliare. Viene introdotta, infatti, per ora solo per il il 2020 una nuova detrazione fiscale per gli interventi di ristrutturazione delle facciate esterne degli edifici. Oltre al””ecobonus” e “sismabonus” viene quindi introdotto il ‘bonus facciate’. Il provvedimento favorisce il rinnovamento funzionale ma anche estetico degli edifici, favorendo la realizzazione di lavori con forte impatto sul paesaggio urbano. Resa definitiva, inoltre, la detrazione del 50% sulle ristrutturazioni edilizie.

Proroga Ecobonus

L’Ecobonus, in scadenza quest’anno, viene prorogato di due anni, quindi fino a tutto il 2021.

Proroga Sismabonus

La scadenza del Sismabonus passi dal 31 dicembre del 2021 al 31 dicembre del 2024, con una proroga di ben tre anni.

Si ricorda che le agevolazioni prevedono aliquote che vanno dal 50% fino al 65% delle spese sostenute fino a un massimo di 48.000 e 96.000 a seconda dei lavori e risultano particolarmente vantaggiose.

Il punto più delicato è il cosiddetto “sconto in fattura”, che permette al committente di “passare”, ottenendo un corrispondente sconto sul prezzo pagato, l’importo delle agevolazioni all’impresa che le detrarrà in sede di dichiarazione dei redditi.
Questo per permettere di usufruire delle agevolazioni a chi non è abbastanza “capiente”. In questi casi, infatti, l’importo delle imposte da versare è inferiore a quello delle detrazioni non consentendo così di godere del beneficio.

Punto delicato in quanto solo le imprese con grande liquidità e redditività potranno concedere sconti da recuperare nelle dieci annualità successive col meccanismo delle detrazioni fiscali.

Consigliati

>

Indice ISTAT agosto 2020

Si accentua il calo dell'indice ISTAT dei prezzi al consumo ad agosto in seguito al calo dei prezzi dei beni energetici e dei servizi legati ai Trasporti.

Calcolo superficie commerciale

Non esiste un metodo unico per il calcolo della superficie commerciale di un immobile. Immoplus usa quello suggerito da Tecnoborsa che è diventato lo standard di fatto in materia. La sensibilità e l'esperienza dell'operatore possono fare la differenza nella corretta determinazione della superficie commerciale che altro non è che la sintesi del contributo che le varie superfici danno al valore di un immobile.

Come si calcola la rivalutazione monetaria

Calcolo rivalutazione monetaria: esempi pratici di calcolo di rivalutazione monetaria. Uso dei coefficienti di raccordo, base di riferimento, valori monetari

Mutuo a tasso fisso e mutuo a tasso variabile: calcolo rata.

Dopo la crisi del 2007 le banche hanno cominciato a pensarci molto più di noi prima di fare un mutuo. Oggi la situazione è cambiata e si rivedono i mutui al 100%. Noi, comunque, continuiamo a pensarci molto bene...

Codice fiscale, algoritmo e calcolo codice fiscale online

Il codice fiscale ci accompagna dalla nascita in tutti gli adempimenti burocratici e fiscali. Onnipresente in ogni modulo che dobbiamo compilare, è generato da un inefficiente e complicato algoritmo. Finiamo comunque per impararlo tutti a memoria. A quando il codice fiscale europeo?