Previsione inflazione secondo trimestre 2016

31
views

Previsione inflazione per il secondo semestre 2016

Previsioni delle imprese italiane sull'andamento dell'inflazione

La Banca d’Italia e Ilsole24ore effettuano periodicamente un’indagine conoscitiva presso le imprese del settore industriale, dei servizi e delle costruzioni sulle loro previsioni circa l’andamento dell’inflazione in Italia

Le attese sull’inflazione al consumo sono state riviste al ribasso su tutti gli orizzonti temporali, in misura più marcata su quello a 6 mesi (allo 0,0 per cento, dallo 0,4 in marzo). Per gli altri periodi il tasso di inflazione atteso si è ridotto di due decimi di punto percentuale, allo 0,3% e allo 0,6% sugli orizzonti a uno e due anni e allo 0,8 per cento per quello fra tre e cinque anni.

Le imprese segnalano una variazione appena negativa dei propri prezzi di vendita rispetto a un anno prima (-0,1%), in rialzo rispetto al calo più marcato dichiarato nell’indagine precedente (-0,5% in marzo), un risultato dovuto principalmente alle imprese del comparto industriale.

I prezzi di vendita crescerebbero in modo più sostenuto (dello 0,9%) nei prossimi dodici mesi, in aumento di 0,5 punti percentuali rispetto a quanto prefigurato in marzo, per effetto del rialzo delle attese riscontrato fra le aziende di maggiori dimensioni (almeno 1000 addetti) e fra quelle appartenenti all’industria in senso stretto.

Le politiche di prezzo dei concorrenti restano il principale fattore frenante all’aumento previsto dei listini, mentre gli altri fattori contribuiscono a una sua crescita pressoché in ugual misura