HomeMercato immobiliareNumero compravendite abitazioni nel primo trimestre 2018

Numero compravendite abitazioni nel primo trimestre 2018

Continua il momento positivo per il mercato immobiliare in Italia nel 2018

Continua il buon momento del settore immobiliare in Italia. Infatti il numero di compravendite di abitazioni si attesta a 127.277. Questo dato si traduce in un +4,3% rispetto all’analogo periodo del 2017. Anche se il dato positivo, a conferma della ripresa del mercato immobiliare, bisogna ricordare che il trimestre precedente la crescita era stata del +6,3%.
Confermata quindi la crescita del mercato immobiliare, che dura ormai dal 2014. Le compravendite di abitazioni sono tornate ai livelli antecedenti alla crisi del 2012.

Differenze territoriali

Crescita più elevata nei piccoli comuni non capoluogo: +5,5%.
Si fermano a +2,3%, invece, i comuni capoluoghi. In particolare va segnalato l’andamento negativo dei capoluoghi del Centro, dove le compravendite arretrano del -0,7%.

Sponsorizzato

Le Isole, invece, registrano il dato migliore. Qui le compravendite di abitazioni crescono infatti di ben il +6%. Poco distanti il Nord-Est (+5,8%) e il Sud (+5,5%).
Più staccati, ma sempre con dati positivi, il Nord-Ovest (+3,6%) e il Centro (+2,5%).

numero compravendite primo trimestre 2018 e variazioni percentuali annue
Primo trimestre 2018 – Numero di transazioni normalizzate e superficie standardizzata compravenduta nel – Valore assoluto e variazione percentuale rispetto al primo trimestre 2017. Tabella dell’Agenzia delle Entrate.

Superficie media abitazioni compravendute

105 mq è la superficie media, a livello nazionale, delle abitazioni oggetto di compravendita nel primo trimestre del 2018.

Come ci si aspetta, le case fra i 50 e i 115mq rappresentano oltre il 50% del mercato. La fascia più ristretta, fra i 50 e gli 85mq, corrisponde a circa un terzo del totale degli scambi. E’ del 27,5%, invece, la quota per le abitazioni tra 85 mq e 115 mq.

Le abitazioni sotto i 50mq, pur continuando a rappresentare la fascia con meno transazioni, registra la crescita più elevata: +6,8%.

Numero compravendite abitazioni nel primo trimestre 2018 1
Primo trimestre 2018 – Numero di abitazioni compravendute per dimensioni e area geografica. Valori assoluti e percentuali – Tabella dell’Agenzia delle Entrate

Andamento mercato immobiliare nelle grandi città

La regina del mercato è Napoli, che con il suo +11,8% stacca tutte le altre grandi città.

  • Torino +3,9%
  • Milano +0,9%
  • Palermo +1,7%
  • Firenze -1,1%
  • Roma -1,9%
  • Bologna -2,7%
  • Genova -3,0%
Andamento compravendite abitazioni nelle grandi città nel 2017 e nel primo trimestre 2018. Variazioni percentuali annue

Nelle grandi città cala naturalmente la superficie media: 90mq, contro i 105 della media generale.
Anche nelle grandi città le abitazioni fra i 50 e i 115mq fanno la parte del leone, rappresentando i due terzi del mercato immobiliare nel primo trimestre 2018.

Indice ISTAT settembre 2022

Indice ISTAT NIC provvisorio settembre 2022 : +--% L'indice ISTAT NIC provvisorio del mese di settembre 2022 si stima a 115,7 punti con un...
Sponsorizzato

Indice ISTAT gennaio 2022

Indice ISTAT gennaio 2022 (FOI definitivo) : 107,7 punti L'indice ISTAT DI GENNAIO 2022 per le rivalutazioni monetarie aumenta del +1,4% su base...

Indici ISTAT FOI 2022 per gli affitti

Ultimi indici ISTAT per le rivalutazioni monetarie. Nel mese di agosto 2022 l’indice nazionale dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati,...

Indice ISTAT agosto 2022

Indice ISTAT FOI definitivo agosto 2022 : +8,1% L'indice ISTAT FOI di AGOSTO 2022 si porta a 113,2 con un aumento mensile del +0,8%...

Indice ISTAT settembre 2022

Indice ISTAT NIC provvisorio settembre 2022 : +--% L'indice ISTAT NIC provvisorio del mese di settembre 2022 si stima a 115,7 punti con un...

Indice ISTAT luglio 2022

Indice ISTAT luglio 2022 : +7,8% L'indice ISTAT DI LUGLIO 2022 FOI definitivo si stima pari a 112,3 punti, in aumento del +0,4% su...

Indice ISTAT giugno 2022

Indice ISTAT giugno 2022 (FOI definitivo) : +7,8% L'indice ISTAT DI GIUGNO 2022 (FOI definitivo) si porta a 111,9 punti, in aumento del +1,2%...

Indice ISTAT maggio 2022

A maggio, dopo il rallentamento di aprile, l’inflazione torna ad accelerare salendo a un livello che non si registrava da marzo 1986 (quando fu pari a +7,0%). Gli elevati aumenti dei prezzi dei Beni energetici continuano a essere il traino dell’inflazione (con quelli dei non regolamentati in accelerazione) e le loro conseguenze si propagano sempre più agli altri comparti merceologici, i cui accresciuti costi di produzione si riverberano sulla fase finale della commercializzazione. Accelerano infatti i prezzi al consumo di quasi tutte le altre tipologie di prodotto, con gli Alimentari lavorati che fanno salire di un punto la crescita dei prezzi del cosiddetto “carrello della spesa” che si porta a +6,7%, come non accadeva dal marzo 1986 (quando fu +7,2%)
Sponsorizzato