HomeMercato immobiliareMercato residenziale in Italia nel terzo trimestre del 2021

Mercato residenziale in Italia nel terzo trimestre del 2021

Mercato residenziale in spolvero. Continua infatti anche nel terzo trimestre del 2021 la crescita del numero delle compravendite di abitazioni in Italia.

Il tasso tendenziale, cioè la variazione percentuale rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, si porta al +21,9%, che si traduce in oltre 172.000 immobili compravenduti, +31.000 rispetto al 2020 e +35.000 rispetto al 2019.

Sponsorizzato

Nei confronti del terzo trimestre del 2019 (periodo ante COVID), la crescita è pari al 25%.

I tassi di crescita del 2021 sono identici sia nei comuni capoluoghi, sia nei comuni minori.
Interessante notare che la crescita rispetto al 2019 è invece pari al +31,6% nei comuni minori, contro il 13,6% dei comuni capoluoghi.

Mercato residenziale in Italia nel terzo trimestre del 2021

Dando uno sguardo alle aree geografiche, statisticamente divise in Nordovest, Nordest, Centro, Sud e Isole, si osserva la massima crescita nei comuni capoluogo del Centro, con un +30% e la minima al Sud, con +14,5%.

Interessante notare la forte crescita anche rispetto all’anno 2019, che non aveva risentito delle limitazioni dovute alla pandemia e che quindi offre un riferimento più veritiero dell’andamento del mercato.

Indice ISTAT settembre 2022

Indice ISTAT NIC provvisorio settembre 2022 : +--% L'indice ISTAT NIC provvisorio del mese di settembre 2022 si stima a 115,7 punti con un...
Sponsorizzato

Indice ISTAT gennaio 2022

Indice ISTAT gennaio 2022 (FOI definitivo) : 107,7 punti L'indice ISTAT DI GENNAIO 2022 per le rivalutazioni monetarie aumenta del +1,4% su base...

Indici ISTAT FOI 2022 per gli affitti

Ultimi indici ISTAT per le rivalutazioni monetarie. Nel mese di agosto 2022 l’indice nazionale dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati,...

Indice ISTAT agosto 2022

Indice ISTAT FOI definitivo agosto 2022 : +8,1% L'indice ISTAT FOI di AGOSTO 2022 si porta a 113,2 con un aumento mensile del +0,8%...

Indice ISTAT settembre 2022

Indice ISTAT NIC provvisorio settembre 2022 : +--% L'indice ISTAT NIC provvisorio del mese di settembre 2022 si stima a 115,7 punti con un...

Indice ISTAT luglio 2022

Indice ISTAT luglio 2022 : +7,8% L'indice ISTAT DI LUGLIO 2022 FOI definitivo si stima pari a 112,3 punti, in aumento del +0,4% su...

Indice ISTAT giugno 2022

Indice ISTAT giugno 2022 (FOI definitivo) : +7,8% L'indice ISTAT DI GIUGNO 2022 (FOI definitivo) si porta a 111,9 punti, in aumento del +1,2%...

Indice ISTAT maggio 2022

A maggio, dopo il rallentamento di aprile, l’inflazione torna ad accelerare salendo a un livello che non si registrava da marzo 1986 (quando fu pari a +7,0%). Gli elevati aumenti dei prezzi dei Beni energetici continuano a essere il traino dell’inflazione (con quelli dei non regolamentati in accelerazione) e le loro conseguenze si propagano sempre più agli altri comparti merceologici, i cui accresciuti costi di produzione si riverberano sulla fase finale della commercializzazione. Accelerano infatti i prezzi al consumo di quasi tutte le altre tipologie di prodotto, con gli Alimentari lavorati che fanno salire di un punto la crescita dei prezzi del cosiddetto “carrello della spesa” che si porta a +6,7%, come non accadeva dal marzo 1986 (quando fu +7,2%)
Sponsorizzato