Mercato immobiliare non residenziale 2° trimestre 2018

Dopo il residenziale, anche il mercato immobiliare relativo ai settori commerciale e produttivo registra, nel 2° trimestre del 2018, una crescita che lo riporta ai livelli pre-crisi del 2012.

Settore commerciale

Continua da oltre tre anni la crescita ininterrotta delle compravendite di immobili a uso terziario e commerciale. Continua anche il ruolo di locomotiva del Nord-Est, che nel 2° trimestre del 2018, cui si riferiscono i dati statistici elaborati dall’OMI, vede un aumento del 19,3% rispetto allo stesso trimestre del 2017.

Sponsorizzato

Il dato generale per l’Italia parla di una crescita annua dell’8,5% rispetto all’anno precedente.
La crescita riguarda tutto il territorio nazionale, con tutti gli indici positivi, dagli uffici ai negozi, dai laboratori ai depositi e autorimesse.

Settore produttivo industriale

Per quanto riguarda invece le compravendite di capannoni e industrie, che costituiscono il settore produttivo, l’andamento del mercato è contrastato. La crescita annua, infatti, si è fermata a un +1,3% a livello nazionale.

Valore che non fa comprendere la profonda frattura fra le aree geografiche nelle quali viee divisa l’Italia in questa statistica dell’OMI. Infatti, a fronte di una crescita del 7,3 del 5%, rispettivamente del Nord-Ovest e del Nord-Est, abbiamo un calo di ben il -13,1% del Centro e del -6,9 delle Isole. Anche il Sud si trova in territorio negativo, ma solo di un più accettabile – 3,1%.

Tabella di riepilogo andamento transazioni immobiliari dei settori commerciali e produttivi.

Area
Variazione % annua settore commerciale
Variazione % annua settore industriale
Nord-Ovest
+7,5
+7,3
Nord_est
+19,3
+5,0
Centro
+3,6
-13,1
Sud
+7,7
-3,1
Isole
+4,5
-6,9
Italia
+8,5
+1,3

I dati sono tratti dalle statistiche trimestrali pubblicate dall’Osservatorio del Mercato Immobiliare (OMI) dell’Agenzia delle entrate. Puoi trovare le pubblicazioni complete qui.

HomeMercato immobiliareMercato immobiliare non residenziale 2° trimestre 2018

Indice ISTAT aprile 2022

Indici ISTAT di aprile 2022 sempre su valori elevati, ma in flessione rispetto a marzo 2022. I Beni energetici frenano la crescita, ma continua il loro effetto sugli altri composti di sopra.
Sponsorizzato

Indice ISTAT gennaio 2022

Indice ISTAT gennaio 2022 (FOI definitivo) : 107,7 punti L'indice ISTAT DI GENNAIO 2022 per le rivalutazioni monetarie aumenta del +1,4% su base...

Indici ISTAT FOI 2022 per gli affitti

Ultimi indici ISTAT per le rivalutazioni monetarie. Sono stati pubblicati gli indici Istat NIC provvisori del mese di aprile 2022. "Secondo le stime preliminari, nel mese...

Indice ISTAT aprile 2022

Indici ISTAT di aprile 2022 sempre su valori elevati, ma in flessione rispetto a marzo 2022. I Beni energetici frenano la crescita, ma continua il loro effetto sugli altri composti di sopra.

Indice ISTAT marzo 2022

I dati ISTAT di marzo 2022 continuano a dipingere un quadro allarmante: l'inflazione si porta su valori che non si vedevano da trent'anni. I beni energetici non regolamentati continuano a dettare il ritmo dell'aumento dei prezzi.

Indice ISTAT febbraio 2022: +5,6%

I dati ISTAT definitivi di febbraio 2022 confermano quelli provvisori. Indice ISTAT FOI al 5,6% e indice ISTAT NIC al +5,7%

Tabelle indici Istat FOI

L'ISTAT pubblica mensilmente gli indici dei prezzi al consumo e le loro variazioni annue e rispetto al mese precedente. Alla fine di ogni mese...

Calendario pubblicazione Indici ISTAT dei prezzi al consumo

Il calendario 2021 delle pubblicazioni degli indici nazionali Istat dei prezzi al consumo per le rivalutazioni monetarie.Alla fine di ogni mese vengono pubblicati gli indici provvisori, mentre quelli definitivi FOI sono pubblicati in genere a metà mese.
Sponsorizzato