Indice ISTAT FOI novembre 2023 per le rivalutazioni monetarie: +0,7%

L’ Indice ISTAT novembre 2023 dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati (FOI), al netto dei tabacchi, diminuisce del -0,4% rispetto a ottobre 2023 e aumenta del +0,7% rispetto a novembre dell’anno scorso.

Indice ISTAT FOI novembre 2023:
-0,4% rispetto a ottobre 2023.
+0,7% rispetto a novembre 2022.

L’indice ISTAT FOI del mese di dicembre 2023 sarà disponibile i primi di gennaio 2024.

Ultimo indice ISTAT FOI: marzo 2024

Indice ISTAT FOI novembre 2023 variazioni mensili e annuali

NOVEMBRE 2023Valore75%
Indice Generale118,7
Variazione mensile -0,4%
Variazione annuale+0,7%+0,525
Variazione biennale+12,3%+9,225
La tabella con l’indice generale dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati (FOI) e le sue variazioni percentuali rispetto a ottobre 2023, al mese di novembre 2022 e al mese di novembre 2021.

Guarda le tabelle annuali degli indici Istat FOI.

Guarda il calendario di diffusione degli indici Istat dei prezzi al consumo aggiornato con le date di diffusione degli indici ISTAT delle variazioni dei prezzi al consumo per l’anno 2023.

Il calcolatore per il mese di novembre 2023 sarà online il 15 dicembre, giorno della diffusione degli indici ISTAT FOI di novembre 2023.

Variazione annuale indice ISTAT novembre 2023

Variazione annuale (rispetto a novembre 2022) dell’indice ISTAT dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati al netto dei tabacchi (FOI) del mese di novembre 2023: +0,7%.

Il 75% vale quindi 0,525%.

Variazione biennale indice ISTAT novembre 2023

Variazione biennale dell’indice ISTAT FOI (rispetto a novembre 2021), da utilizzare per chi aggiorna il canone di locazione ogni due anni: +12,3%.

Il 75% vale quindi +9,225.

Grafico dell’andamento delle variazioni percentuali dell’indice ISTAT NIC dal 2018 al 2023

Variazioni percentuali dell'indice ISTAT NIC dal 2018 al 2023

Dal grafico fornito dall’ISTAT si vede chiaramente l’anomalia dell’andamento degli indici ISTAT NIC degli ultimi anni. A fine novembre dell’anno scorso la variazione annuale era di quasi il 12%, mentre quest’anno è scesa sotto l’1%.

Inflazione acquisita

L’inflazione acquisita per il 2023 a novembre rimane al +5,7%

Andamento inflazione a novembre 2023

ISTAT novembre 2023 a +0,7% ai livelli di febbraio 2021 (+0,6%). Il calo dell’indice è dovuto principalmente alla diminuzione dei prezzi dei beni energetici, che trascinano al ribasso quasi tutte le altre tipologie di beni e servizi.

Anche i prezzi dei beni alimentari contribuiscono al calo dell’indice ISTAT. Pur rimanendo in territorio positivo (+5,8%) crescono molto meno rispetto alle rilevazioni precedenti.

Il carrello della spesa cresce “solo” del +5,4%.

Alla BCE possono festeggiare: i risultati sembrano migliori delle aspettative. Tra poco l’inflazione non solo sarà sotto controllo, ma scenderà sottozero.
Germania già in recessione, Italia a seguire?

Come l’anno scorso sono i Beni energetici a dettare l’andamento dei prezzi:
-36% sull’anno il crollo di quelli regolamentati e -22,5% per quelli non regolamentati.

I dubbi di chi chiedeva una diversa politica per l’energia invece di un aumento vertiginoso dei tassi forse erano fondati.

inflazione a novembre +0,7% (a novembre 2023 l’indice NIC è uguale all’indice FOI, a gennaio era +9,8%) , dicembre già deflazione?.

SI ricorda che l’indice NIC è l’indice di riferimento per valutare l’inflazione, mentre l’indice FOI lo è per le rivalutazioni monetarie.

Indice ISTAT FOI di novembre 2023: -0,4% congiunturale e +0,7% annuale.

Indice ISTAT FOI novembre 2023:
-0,4% rispetto a ottobre 2023.
+0,7% rispetto a novembre 2022.

L’indice ISTAT FOI del mese di dicembre 2023 sarà disponibile i primi di gennaio 2024.

Vedi tutti gli indici Istat per il calcolo dell’aumento dell’affitto e le rivalutazioni monetarie.

Comuni alta tensione abitativa

Vedi anche: Sunia (Sindacato Unitario Nazionale Inquilini ed Assegnatari),
Confedilizia.

Indici ISTAT ottobre 2023