Indice ISTAT gennaio 2024: +0,8%

L’ Indice ISTAT FOI definitivo del mese di gennaio 2024 , al netto dei tabacchi, si porta a 119,3 punti, aumenta quindi del +0,3% rispetto a dicembre 2023 e del +0,8% rispetto al mese di gennaio 2023, confermando i dati provvisori.

ISTAT gennaio 2024:
+0,3% rispetto a dicembre 2023 (variazione congiunturale).
+0,8% rispetto a gennaio 2023 (variazione tendenziale).

Indice ISTAT FOI dicembre 2023:
+0,2% rispetto a novembre 2023 (variazione congiunturale).
+0,6% rispetto a dicembre 2022 (variazione tendenziale).

L’indice ISTAT FOI del mese di febbraio 2024 sarà disponibile il 15 marzo 2024, mentre i dati provvisori già dal primo marzo.

Ultimo indice ISTAT FOI: marzo 2024

A gennaio 2023 l’indice ISTAT FOI era pari a +9,8%.

Variazioni mensili e annuali ISTAT gennaio 2024

GENNAIO 2024Valore75%
Indice Generale119,3
Variazione mensile+0,3
Variazione annuale+0,8+0,6
Variazione biennale+10,8+8,1
La tabella con l’indice generale dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati (FOI) e le sue variazioni percentuali rispetto a dicembre 2023, al mese di gennaio 2023 e al mese di gennaio 2022.

Guarda le tabelle annuali degli indici Istat FOI.

Guarda il calendario di diffusione degli indici Istat dei prezzi al consumo aggiornato con le date di diffusione degli indici ISTAT delle variazioni dei prezzi al consumo per l’anno 2024.

Grafico variazioni indice ISTAT

Indice ISTAT gennaio 2024 1

Dal grafico fornito dall’ISTAT si vede chiaramente l’anomalia dell’andamento degli indici ISTAT NIC degli ultimi anni. A fine novembre dell’anno scorso la variazione annuale era di quasi il 12%, mentre quest’anno è scesa sotto l’1%. Tutti i prossimi mesi del 2024 si confronteranno con gli indici ISTAT molto elevati dell’anno precedente, riportando variazioni contenute. Perché i prezzi scendano ai livelli precedenti la crisi dei beni energetici occorrerebbero forti variazioni negative degli indici.

Andamento inflazione ISTAT gennaio 2024

Leggero rialzo dell’inflazione a gennaio 2024: passa infatti dal +0,6% del mese scorso a +0,8%. Sono sempre i Beni energetici a dettare l’andamento dell’indice ISTAT dei prezzi al consumo. Anche i beni alimentari contribuiscono all’aumento dei prezzi, in particolare pesano sul carrello della spesa ISTAT, che sale al +5,4%.

Tabella degli indici ISTAT per divisioni di spesa

Nella tabella che segue sono indicate le variazioni degli indici ISTAT NIC (indici dei prezzi al consumo per l’intera comunità) delle singole divisioni di spesa. Si può così valutare il contributo all’inflazione settore per settore.

In evidenza il calo della spesa per la casa, per le bollette e le comunicazioni, mentre continua ad aumentare, anche se in misura minore rispetto al mese precedente, la spesa per i prodotti alimentari.-

DIVISIONE DI SPESAVARIAZIONE ANNUALE INDICE ISTAT GENNAIO 2024/2023
Prodotti alimentari e bevande analcoliche+5,8
Bevande alcoliche e tabacchi+2,4
Abbigliamento e calzature+2,2
Abitazione, acqua, elettricità e combustibili-13,8
Mobili, articoli e servizi per la casa+1,5
Servizi sanitari e spese per la salute+1,6
Trasporti+1,3
Comunicazioni-3,2
Ricreazione, spettacoli e cultura+0,8
Istruzione+1,9
Servizi ricettivi e di ristorazione+4,1
Altri beni e servizi+3,0
INDICI DEI PREZZI AL CONSUMO NIC PER DIVISIONE DI SPESA

Leggero aumento dell’inflazione acquisita per il 2024: da +0,3% precedente a +0,4%.

L’inflazione di fondo, al netto degli energetici e degli alimentari freschi, aumenta invece del +0,8%

Vedi tutti gli indici Istat per il calcolo dell’aumento dell’affitto e le rivalutazioni monetarie.

Elenco dei Comuni alta tensione abitativa

Vedi anche: Sunia (Sindacato Unitario Nazionale Inquilini ed Assegnatari),
Confedilizia .

Indici ISTAT dicembre 2023Indici ISTAT febbraio 2024