Home Guide immobiliari Ristrutturazione

Ristrutturazione

Le ristrutturazioni edilizie beneficiano di significative agevolazioni, sotto forma di detrazioni fiscali.

L’agevolazione principale è regolata dall’articolo 16-bis del Dpr 917/86 (Testo unico delle imposte sui redditi) Prevede una
detrazione dall’Irpef pari al 36% delle spese di ristrutturazione. 48.000 per ogni unità immobiliare è il tetto massimo delle spese che si possono portare in detrazione.

Dal 26 giugno 2012 la detrazione fiscale è passata al 50% e il tetto di spese ammesse a 96.000 euro.
Se non intervengono ulteriori proroghe, dal 1° gennaio 2019 si tornerà al 36% di detrazione fiscale. Anche il tetto massimo di spesa scenderà a di 48.000 euro.

Dal 2018 è scattato l’obbligo di trasmettere all’Enea le informazioni sui lavori effettuati, come per la riqualificazione energetica.

La detrazione fiscale sulla ristrutturazione non esaurisce le agevolazioni. Si può usufruire infatti anche di IVA ridotta e detrazione sugli interessi passivi sui mutui per la ristrutturazione della prima casa. Sono previste, inoltre, detrazioni sulla realizzazione o acquisto di posti auto e sull’acquisto di abitazioni in edifici ristrutturati.

24FansMi piace

Ultimo indice Istat Foi

Tutti
Indici istat per il calcolo dell'aumento del canone di locazione di settembre 2018

Indici Istat settembre 2018

F24

Modello F24 editabile

Modello f24 editabile

Calcolo codice fiscale

Modello richiesta aggiornamento affitto - Fac-simile adeguamento istat canone di locazione

Richiesta aggiornamento affitto

La richiesta dell'aggiornamento dell'affitto va effettuata tramite lettera raccomandata o comunicazione equivalente (posta elettronica certificata, consegna a mano con firma di ricevuta). ...