HomeCalcolatoriCalcolo superficie commerciale

Calcolo superficie commerciale

Modulo per il calcolo della superficie commerciale degli immobili residenziali – Il calcolatore della superficie commerciale che segue usa le percentuali di ponderazione messe a punto da Tecnoborsa in collaborazione con l’Agenzia delle Entrate, diventate lo standard di fatto in tema di calcolo delle superfici commerciali.

 

Cos’è la superficie commerciale

Sponsorizzato

La superficie commerciale è la somma ponderata delle superfici degli elementi che compongono un immobile. Viene calcolata al fine di attribuire un prezzo il più vicino possibile al valore di mercato mettendo nel giusto conto le superfici dei vani principali, di quelli accessori come cantine e sottotetti e delle superfici scoperte come giardini e cortili. Ponderata vuol dire che è ricavata attribuendo un “peso” diverso alle varie superfici, correggendole con dei coefficienti, secondo l’esperienza commerciale, la prassi e le consuetudini consolidate.

Si ricorda che:

  • La superficie commerciale non è la superficie catastale, anche se per per praticità molti le fanno corrispondere. La superficie catastale infatti è un dato facilmente acquisibile tramite una semplice visura e in genere non si discosta eccessivamente da quella commerciale.
  • La superficie commerciale non è la superficie lorda.
  • La superficie commerciale non è la superficie calpestabile.

E’ facoltà dell’operatore che procede alla stima adottare, secondo la propria sensibilità ed esperienza, coefficienti correttivi diversi dalla norma, ma che meglio esprimono i valori immobiliari. I coefficienti correttivi possono così variare secondo le zone, le caratteristiche del mercato e il singolo operatore.

Questa caratteristica la differenzia notevolmente dalla superficie catastale, istituita a fini fiscali e determinata secondo precise norme tecniche di legge.

Nel tempo si è sentita comunque la necessità di una base uniforme su tutto il territorio nazionale per il calcolo della superficie commerciale. Questa base viene adottata anche nel calcolatore proposto.

Vedi anche gli altri calcolatori:
Codice fiscale
Rivalutazione monetaria
Mutuo

Bonus edilizio: blocco cessioni del credito in vista

Bonus edilizio: allarme di Banca Intesa e Unicredit. Il limite alle cessioni del credito, introdotto recentemente per arginare il fenomeno delle truffe, rischia di...
Sponsorizzato

Indice ISTAT gennaio 2022

Indice ISTAT gennaio 2022 (FOI definitivo) : 107,7 punti L'indice ISTAT DI GENNAIO 2022 per le rivalutazioni monetarie aumenta del +1,4% su base...

Indici ISTAT FOI 2022 per gli affitti

Ultimi indici ISTAT per le rivalutazioni monetarie. Sono stati pubblicati gli indici FOI definitivi del mese di maggio 2022. Nel mese di maggio 2022 l’indice...

Indice ISTAT aprile 2022

La stima definitiva di aprile accentua il rallentamento dell’inflazione registrato dai dati preliminari. Tale dinamica è imputabile per lo più all’inclusione del bonus energia (elettricità e gas) nel calcolo degli indici dei prezzi al consumo, resa possibile dalla disponibilità di stime sulla platea dei beneficiari (estesa dal primo aprile fino a comprendere circa 5 milioni di famiglie, 3 per il bonus elettricità e 2 per il bonus gas, con valenza retroattiva dal primo gennaio 2022). Le tensioni inflazionistiche continuano tuttavia a diffondersi ad altri comparti merceologici, quali i Beni durevoli e non durevoli, i Servizi relativi ai trasporti e gli Alimentari lavorati, con la crescita dei prezzi del cosiddetto “carrello della spesa” che si porta a +5,7%

Indice ISTAT maggio 2022

A maggio, dopo il rallentamento di aprile, l’inflazione torna ad accelerare salendo a un livello che non si registrava da marzo 1986 (quando fu pari a +7,0%). Gli elevati aumenti dei prezzi dei Beni energetici continuano a essere il traino dell’inflazione (con quelli dei non regolamentati in accelerazione) e le loro conseguenze si propagano sempre più agli altri comparti merceologici, i cui accresciuti costi di produzione si riverberano sulla fase finale della commercializzazione. Accelerano infatti i prezzi al consumo di quasi tutte le altre tipologie di prodotto, con gli Alimentari lavorati che fanno salire di un punto la crescita dei prezzi del cosiddetto “carrello della spesa” che si porta a +6,7%, come non accadeva dal marzo 1986 (quando fu +7,2%)

Indice ISTAT marzo 2022

I dati ISTAT di marzo 2022 continuano a dipingere un quadro allarmante: l'inflazione si porta su valori che non si vedevano da trent'anni. I beni energetici non regolamentati continuano a dettare il ritmo dell'aumento dei prezzi.

Tabelle indici Istat FOI

L'ISTAT pubblica mensilmente gli indici dei prezzi al consumo e le loro variazioni annue e rispetto al mese precedente. Alla fine di ogni mese...

Indice ISTAT febbraio 2022: +5,6%

I dati ISTAT definitivi di febbraio 2022 confermano quelli provvisori. Indice ISTAT FOI al 5,6% e indice ISTAT NIC al +5,7%
Sponsorizzato