HomeNewsAumento pensioni 2022

Aumento pensioni 2022

L’aumento delle pensioni per il 2022 è stato stabilito dal decreto ministeriale del 17 novembre 2021 nella percentuale del +1,7% di variazione in aumento, in corso dal 1° gennaio 2022.

Come vedremo, non tutte le pensioni aumenteranno della stessa percentuale

Sponsorizzato

La rivalutazione delle pensioni permette di adeguarle al costo della vita, proteggendone il potere di acquisto.

A chi si applica l’aumento delle pensioni

L’aumento delle pensioni per il 2022 vale per tutti i trattamenti pensionistici erogati dalla previdenza pubblica, dalle gestioni dei lavoratori autonomi, alle gestioni sostitutive, esonerative, esclusive, integrative ed aggiuntive. Si applica alle pensioni dirette e a quelle ai superstiti (pensione di reversibilità e pensione indiretta), indipendentemente dal fatto che esse siano integrate al trattamento minimo.

Quando scatta l’aumento delle pensioni

L’aumento delle pensioni scatta dal primo gennaio 2022 e ha come riferimento l’indice annuo ISTAT della variazione dei prezzi al consumo per il 2021.
Poiché al momento del decreto l’indice annuo ISTAT era ancora provvisorio, l’aumento è stabilito “salvo conguaglio” che verrà eventualmente calcolato nella perequazione dell’anno successivo.

Aumento pensioni 2022

Ecco gli aumenti delle pensioni per il 2022

L’aumento del +1,7% non viene applicato al 100% a tutte le pensioni, ma subisce delle riduzioni all’aumentare del reddito:gli aumenti sono:

  • +1,7% per le pensioni fino 2062,32 euro lordi (4 volte la minima per l’anno 2021, pari a 515,58).
  • +1,53% (90% di 1,7) per le pensioni da 2062,33 fino a 2577,90 (tra 4 e 5 volte la minima);
  • +1,275% (75% di 1,7) per le pensioni oltre 2577,90 (cioè oltre 5 volte la minima).

Il trattamento minimo di riferimento in pagamento dal primo gennaio 2022 è pari a 523,83 euro.

Fonte: INPS

Indice ISTAT settembre 2022

Indice ISTAT NIC provvisorio settembre 2022 : +--% L'indice ISTAT NIC provvisorio del mese di settembre 2022 si stima a 115,7 punti con un...
Sponsorizzato

Indice ISTAT gennaio 2022

Indice ISTAT gennaio 2022 (FOI definitivo) : 107,7 punti L'indice ISTAT DI GENNAIO 2022 per le rivalutazioni monetarie aumenta del +1,4% su base...

Indici ISTAT FOI 2022 per gli affitti

Ultimi indici ISTAT per le rivalutazioni monetarie. Nel mese di agosto 2022 l’indice nazionale dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati,...

Indice ISTAT agosto 2022

Indice ISTAT FOI definitivo agosto 2022 : +8,1% L'indice ISTAT FOI di AGOSTO 2022 si porta a 113,2 con un aumento mensile del +0,8%...

Indice ISTAT settembre 2022

Indice ISTAT NIC provvisorio settembre 2022 : +--% L'indice ISTAT NIC provvisorio del mese di settembre 2022 si stima a 115,7 punti con un...

Indice ISTAT luglio 2022

Indice ISTAT luglio 2022 : +7,8% L'indice ISTAT DI LUGLIO 2022 FOI definitivo si stima pari a 112,3 punti, in aumento del +0,4% su...

Indice ISTAT giugno 2022

Indice ISTAT giugno 2022 (FOI definitivo) : +7,8% L'indice ISTAT DI GIUGNO 2022 (FOI definitivo) si porta a 111,9 punti, in aumento del +1,2%...

Indice ISTAT maggio 2022

A maggio, dopo il rallentamento di aprile, l’inflazione torna ad accelerare salendo a un livello che non si registrava da marzo 1986 (quando fu pari a +7,0%). Gli elevati aumenti dei prezzi dei Beni energetici continuano a essere il traino dell’inflazione (con quelli dei non regolamentati in accelerazione) e le loro conseguenze si propagano sempre più agli altri comparti merceologici, i cui accresciuti costi di produzione si riverberano sulla fase finale della commercializzazione. Accelerano infatti i prezzi al consumo di quasi tutte le altre tipologie di prodotto, con gli Alimentari lavorati che fanno salire di un punto la crescita dei prezzi del cosiddetto “carrello della spesa” che si porta a +6,7%, come non accadeva dal marzo 1986 (quando fu +7,2%)
Sponsorizzato